Riprendendo un famoso Spot

In un mondo perfetto

l’affitto dovrebbe tenere conto della rompicoglionosità dei tuoi vicini,

lo stipendio della spaccacazzitudine dei tuoi colleghi,

 l’assegno di mantenimento degli anni persi a fare da serva a quello che si scopava la sua segretaria,

 l’assegno di disoccupazione del mazzo che ti stai facendo a trovare un’azienda disposta a farti un colloquio dopo che di punto in bianco ti sei trovato prima, in cassa integrazione e poi, in mobilità,

 la pausa pranzo dei minuti persi in coda nella mensa aziendale,

 i parlamentari sarebbero impiegati statali con contratto a progetto.

 Nel mio mondo perfetto, esisterebbero molte meno persone di quelle che circolano in giro adesso; qualcuno più degli altri in particolare.

Annunci

Dialogo tra Pessy e “Un” collega

Lo spirito natalizio che aleggia su ogni cosa, a dicembre, mi ha portata ad affrontare le insidie che si celano dietro ad un lavoro d’ufficio con una calma Zen che mai avrei pensato di essere in grado di esprimere.

C: Hai leso la mia professionalità agendo in questo modo Pessy!

P: E tu mi hai lessato i maroni.

Nessuna parolaccia, tono pacato: un messaggio chiaro e incisivo, senza volgarità.